Benessere del riposo per tutti gli stili!

da diversi anni scrivo della mia passione sul design scandinavo parlandone e declinando nei vari aspetti. Oggi scrivo di un aspetto che è comune a tutti gli stili e i design che possiamo immaginare…a tutte le latitudini riposiamo e per farlo usiamo un materasso!

dormire in un buon materasso ci assicura benessere del sonno e migliora la qualità della nostra vita, se pensiamo al fatto che passiamo quasi un terzo della nostra esistenza a letto comprendiamo ancora meglio quanto importante sia riposare su un materasso di qualità

l’innovazione e le nuove idee hanno creato in questo settore delle proposte davvero intelligenti e l’azienda di cui vi sto per parlare ha investito tutti i propri sforzi per lanciare i prodotti più innovativi, parliamo di Beltalia, società di Camposampiero, nel Padovano, azienda specializzata nel sano dormire

i materiali di costruzione dei propri prodotti sono tra i più all’avanguardia e garantiscono all’organismo di rinnovarsi, ripristinare il sistema nervoso, e scaricare le tensioni accumulate durante la giornata, schiume tecnologiche, memory foam, l’azione battericida della schiuma agli ioni d’argento, fodere in bio-ceramica sono solo alcuni dei materiali utilizzati dall’azienda che con orgoglio fa ricerca e produzione totalmente made in Italy

Melodia, Carezza e Affresco sono i nomi di alcuni materassi che offrono delle caratteristiche davvero uniche. Melodia è dotato di un impianto di qualità Bose integrato con la quale potersi addormentare con la propria musica preferità. Carezza è un materasso massaggiante che offre la possibilità di scegliere tra 7 massaggi diversi per ogni esigenza. Affresco consente di personalizzare il materasso con una stampa ad alta definizione per avere un contatto diretto con un ricordo o particolare che ci sta a cuore

Melodia

Carezza

Affresco

Ma il prodotto sulla quale mi piacerebbe soffermarmi è Mediterraneo. Un materasso termoregolatore regolabile in base alla temperatura ideale. Aspetto questo tanto caro alla cultura nordica che con l’utilizzo di materiali naturali mette da sempre il benessere al centro del loro stile di vita

Mediterraneo

rete abbinabile al materasso Mediterrano

con un telecomando o direttamente dallo smartphone è possibile riscaldare il materasso durante l’inverno e rinfrescarlo durante l’estate, creando così il microclima ideale per il corpo. Il sistema è composto da una serie di tubicini dove passa acqua distillata, nessun passaggio di corrente o gas ovviamente. Diversi studi hanno dimostrato quanto importante sia dormire alla giusta temperatura, al fine di rendere il sonno stabile

La regolazione della temperatura può avvenire anche a distanza attraverso pc, tablet o smartphone e la durezza/morbidezza del materasso può essere regolata attraverso appositi inserti in dotazione con il prodotto

l’azienda completa il proprio catalogo di prodotti innovativi con guanciali, reti, accessori per il sonno in viaggio e una linea di prodotti appositamente studiati per i più piccoli

Danord, arredamento d’epoca scandinavo e pezzi unici d’autore

Il periodo a cavallo tra le due guerre mondiali rappresenta il momento in cui svariati designer scandinavi maturano un processo di progettazione in relazione alle emergenti tecnologie industriali. Quella spinta si unì all’eterna ricerca di miglioramento della qualità di vita dell’uomo che a quelle condizioni climatiche estreme rappresenta un valore in più da ricercare

il risultato del movimento è sotto gli occhi di tutti, il design scandinavo da allora è uno degli stili maggiormente ammirato e apprezzato, contraddistinto da forme delicate, lievi inclinazioni, forme sinuose e un perfetto equilibrio tra funzionalità estetica e costi di produzione. Quest’ultimo aspetto fu accuratamente preso in considerazione al fine di consentire al ” bello” e al “funzionale” di entrare a far parte della vita di tutti, per tutti i giorni

grandi icone si sono avvicendate nei decenni del secolo che ha consolidato lo stile nordico: Børge Mogensen (1914-1972), che introdusse l’idea di una sistema di mensole e contenitori come parte di una stanza, piuttosto che pezzi acquistati e posizionati nel vuoto; l’olandese Cees Braakman (1917-1995) creò un sistema di cabinet modulari, concepiti per essere assemblati dal cliente in base alle sue esigenze e per adattarsi anche a piccoli spazi; Charles e Ray Eames (1907-1978/ 1912-1988) che per più di quarant’anni modellarono praticamente ogni aspetto della vita americana esercitando un’influenza profonda sul carattere visivo della quotidianità, sia in ambienti professionali che domestici; Bruno Mathsson (1907-1988) che propose sedute di forma organica in contrasto con la moda corrente, introducendo concetti innovativi che riguardano l’ergonomicità; Alvar Aalto (1898-1976), architetto finlandese, noto per il suo approccio umanistico al modernismo. I suoi vasi in vetro soffiato e i suoi sgabelli incantano ancora e sono un’icona per l’azienda finlandese “Ittala” che li riproduce tutt’ora con uguale meticolosità artigianale; Arne Jacobsen (1902-1971), quasi la totalità della sua produzione è diventata un classico del design danese, prodotta da Fritz Hansen. Celebre fu la sua produzione di sedie. Jacobsen praticamente inventò il tipo di sedia costituita da un guscio sagomato e da gambe in sottile tubolare metallico; questo tipo ebbe infinite varianti tanto da sembrare oggi un oggetto familiare. E infine Hans Wegner (1914-2007), che lavorò come assistente per Jacobsen, famoso per la Round chair, anche chiamata The Chair, resa celebre dall’apparizione in tv durante il dibattito tra Nixon e Kennedy

…tutta questa storia fa venire voglia di arredamento d’epoca, pezzi originali, sapientemente restaurati capaci di aggiungere un tocco unico al nostro progetto di interni. Il mio gusto mi suggerisce di fondere elementi d’epoca e provenienze diverse provando a raggiungere quell’equilibrio in connessione tra “vecchio” e nuovo, originale e moderno

da qualche settimana ho avuto il piacere di conoscere Francesca Gatti, interior designer e proprietaria dello spazio espositivo Danord, localizzato a Sassuolo in Emilia.
Francesca raccoglie da anni pezzi appartenenti alla tradizione scandinava, originali dell’epoca, la sua abilità e il gusto elegante si palesano fin dalla visita del sito Danord, arredamento d’epoca scandinavo e pezzi unici d’autore, dove la fotografia dei set da lei curati esaltano tutte le sue doti da visual e designer

danord_2016_ritratto_7707_r

 

I mobili originali hanno un fascino senza tempo, inimitabile, frutto dei metodi artigianali con i quali sono stati creati, uno ad uno, da ebanisti, falegnami, tappezzieri che oggi non esistono più. Molti pezzi sono ormai fuori catalogo, mentre per altri la produzione continua ancora oggi ma si basa su tecniche seriali. Ognuno di essi ha una sua storia, e ne porta i segni e il “difetto” assume il valore del “pregio”. La patina del tempo diventa un valore aggiunto

Francesca Gatti

 

Danord focalizza le proprie intenzioni sul design scandinavo, ma non ne resta confinato. Francesca è abile ad offrire idee e abbinamenti inconsueti personalizzando i progetti con complementi prodotti anche “lontano da nord” ma sorprendentemente affini al gusto scandinavo e alle sue tradizioni artigianali, come una piccola selezione di lampade provenienti dalla Thailandia o i tappeti inglesi dalla trama densa, tessuti a mano su antichi telai

di seguito alcune immagini della collezione Danord, organizzate per categorie…non vi nascondo che ho fatto una gran fatica a fare una selezione perchè il numero di pezzi e la loro bellezza rendono davvero ardua la scelta!

 

MOBILI

danord_2016_9987_rSideboard in rovere – Arne Vodder, Denmark.

 

danord_2016_10510_r Sideboard in rovere Disegnato da Kurt Ostervig per K.P. Mobler, Denmark.

 

danord_8456_r “Egg” easy-chair – designer Arne Jacobsen for Fritz Hansen.

 

danord_2016_4861_r Tavolo / scrivania in legno chiaro . Mod . AT308 Hans J. Wegner , Denmark.

 

danord_2016_9600_r sedute icona, Harry Bertoia- KNOLL

 

danord_2016_10005_r FLAG HALYARD CHAIR -H.J.WGNER
La poltrona GE 225 fu disegnata da Hans Wegner e prodotta da Getama fin dal 1950. Ora viene ancora prodotta da PP-Mobler ( PP225) .

 

danord_2016_5023_rLibreria di W.Lutjens in rovere- room divider

 

 

LAMPADE

danord_0872_r Table lamp modello 4/3 –   Designer: Poul Henningsen Produzione: Louis Poulsen Provenienza: Danimarca (disegnata nel 1925/26)

 

danord_2016_5127_r Lampada da tavolo in ferro verniciato e vetro opalino

 

danord_2016_11254_q_r Design by Claus Bonderup e Torsten Thorup for Fog & Mørup ( 1967 )

 

danord_2016_5117_rCeiling-lamp PH5.
Disegnata da Poul Henningsen per Louis Poulsen, Denmark

 

 

OGGETTISTICA

danord_2016_4885_rPanchetti in rovere massello

 

danord_2016_10491_r Coppia di specchi in teak di Hans-Agne Jakobsson per Hans-Agne Jakobsson per Markaryd-Sweden.
Risalgono agli anni 1950

 

danord_3928_rtavolino con vassoio in rattan

 

Anche l’allarme per la casa ama lo stile scandinavo

Linee pulite, sofisticate illuminazioni, colori neutrali e materiali naturali. Gli appassionati di arredamento scandinavo sono assolutamente rapiti da queste peculiarità, tipiche di uno stile ormai conosciuto in tutto il mondo e molto apprezzato.

Lo stile Nordico ha la capacità di sedurre anche i più scettici, prima di tutto perché è vario: i cuori teneri adorano il romanticismo danese, i maniaci dell’ordine vanno pazzi per il minimalismo svedese, gli amanti della semplicità adorano il dualismo bianco/nero tipico delle case finlandesi. Questo design è assolutamente coinvolgente e ben rispecchia anche la mentalità dei suoi ideatori.

Lo stile scandinavo, infatti, riesce a trasmettere un senso di calore e comfort nonostante sia proprio di Paesi caratterizzati da un clima molto rigido. Il piacere delle piccole cose che è – ad esempio – il motto dei danesi racchiuso nell’espressione Hygge, viene rilasciato dai colori semplici del legno: sono tenui, neutri, e regalano una sensazione di calma e tranquillità a chiunque se ne circonda.

Questa sensazione di pace viene assolutamente accentuata dalle raffinate e mai invadenti lampade: la luce non manca, ma non è mai abbagliante. Un senso di relax è fornito anche dalle linee, così pulite, che regalano un’idea di ordine, squisitamente geometrico: non esiste confusione, non sono ammessi eccessi.

Un ambiente così è un dolce nido dove accoccolarsi e dimenticare il tran tran quotidiano. E’ il luogo dove stare sereni, senza preoccupazioni. E’ la nostra casa che si trasforma in uno state of mind.

Tuttavia, in questo paradiso del design, non bisogna dimenticare che la sicurezza non è solo emotiva, ma anche fisica. Il mondo purtroppo non è tutto felicemente Hygge. La buona notizia è che i sistemi di antifurto moderni hanno un design molto affine a quello scandinavo e si adattano perfettamente ad un arredamento di questo tipo, senza alterarne le qualità. L’allarme per la casa è solitamente caratterizzato da colori tenui e morbide forme. Oltretutto è wireless, quindi non necessita di fastidiose e onerose opere murarie.

 

Tutti gli estimatori del gusto nordico possono quindi stare tranquilli dentro e fuori: la soluzione può essere discreta e assolutamente in linea con il resto dell’ambiente!