Archivio per settembre 2017 | Pagina di archivio mensile

I colori nello stile scandinavo

I toni calmi del bianco e del grigio, con tocchi di beige, dominano gli interni in stile scandinavo. Questo schema di colori è diventato un segno che contraddistingue lo stile dagli altri rendendolo unico ed elegante. Il minimalismo scandinavo include, però, anche altre tinte, particolarmente preferite da alcuni designer, che irrompono nelle stanze creando dei contrasti. Che siano delle piastrelle colorate o un accessorio, come un cuscino o un tappeto, i colori entrano nelle stanze minimaliste portando con loro la luce. Come scegliere il colore giusto?

 

 

Il colore dell’anno secondo Pantone, il Greenery, viene abbinato dalla stessa azienda leader della grafica e colore alle tonalità neutre e calme che troviamo nello stile scandinavo, come il Rose Quartz o il Nimbus Cloud, o un celeste pallido chiamato Serenity. Tutti colori che ci avvicinano alle tonalità della natura intorno a noi e ci donano un senso di tranquillità

 

Il Greenery entra in casa anche con le piante da interni, come delle piccole palme o piante grasse che si abbinano perfettamente allo stile minimalista scandinavo, soprattutto se si scelgono elementi d’arredo in legno bianco o chiaro.

 

 

Un altro colore che troviamo quest’anno nel design di interni è il blu, soprattutto per divani o cuscini in velluto, che danno quel tocco originale ad ogni stanza, oppure sulle pareti: un’idea facile realizzare nelle nostre case.

 

 

In abbinamento a questo colore troviamo piastrelle di marmo chiare, che donano un effetto di contrasto, perfette per delle stanze come la cucina o il bagno. Anche in questo caso, possiamo realizzare la nostra stanza facilmente, chiamando un’impresa per installare le piastrelle e pitturando una parete con il nostro colore preferito.